Lettera del Presidente aprile 2021

del 01/04/2021

Categorie: Comunicazioni

Napoli, 1° aprile 2021

 

Care Amiche e cari Amici,

Questo mese la comunicazione cade in una congiunzione molto curiosa, per cui vi assicuro: non è un Pesce d’aprile.

 

Pasqua praticamente fuori la porta pertanto colgo l’opportunità gradita di augurare a tutti una Pasqua serena ed in salute. Sarà una Pasqua strana che a differenza del nostro comune adagio che recita “con chi vuoi” sarà per moltissimi “con i tuoi” come per il Natale.

Una strana combinazione che sembra voler marcare ancor di più le differenze con la nostra “vita di prima” e che – con ogni probabilità – sta mettendo a dura prova i corpi e le anime, il sociale, l’emotivo, l’economico, e le “routine” che la contraddistinguevano.

Questa Pasqua presenta molto i caratteri del Natale per gli aspetti di convivenza e di “bilancio” che sono tipici dell’altra Festività.

È sempre più difficile trovare ragionevolezza in tutto ciò e certamente la pressione aumenta la sensazione e a volte lo scoramento. Altresì va rimarcato che la fortuna di avere una nostra comunità – quella Rotariana – forte, unita e compatta, è di sicuro una panacea, che se non “di tutti i mali”, certamente è di grandissimo aiuto.

Non sto a ricordarvi i valori che ci accomunano, di amicizia, di volontà di dare, di comunità che conoscete molto bene. Questi sono un baluardo fortissimo contro le derive materiali e psicologiche che possono condizionare i più. Siamo fortunati.

In termini di bilancio. Con aprile si apre l’ultimo trimestre dell’Anno Rotariano 2020 -2021. L’ultima riunione tenutasi lo scorso lunedì 29 marzo ha avuto un po’ il sapore del bilancio (preconsuntivo). Il club ha conseguito obiettivi che – a mio avviso – erano assolutamente incerti all’avvio.

Abbiamo concretizzato un’assiduità che – per quanto “virtuale” – è sicuramente meritevole. Abbiamo condotto azioni presso la Mensa di Padre E. Allevi con apporto corale affatto scontato in tempi come i nostri. Abbiamo supportato i bambini dell’Ozanam con incontri a tema che hanno stimolato la loro fantasia ed intelletto oltre ad averli strappati alle pastoie della noia e dell’isolamento forzato. Abbiamo infine ottenuto il primo finanziamento Distrettuale dalla RF del nostro club e realizzato in tempi certamente non preventivabili il campo di Basket nel cortile dell’Ozanam.

Questi solo alcuni dei punti, senza contare i contatti continui, le manifestazioni di amicizia, la piacevole “turbolenza” di ogni socio che ha partecipato vuoi con donazioni, vuoi con azioni o anche con opinioni alla vita complessiva del Club, fornendo l’assieme della forza e determinazione che ha condotto ai risultati.

C’è sempre molto da fare, e molto più sarà fatto nei tempi a venire, ma con queste premesse, la pandemia ha il tempo contato

Claudio De Luca

Galleria Immagini (1)

File scaricabili

Data Descrizione Foto aggiornata correttamente
pdf letteraaprile21.pdf