INTERACT MEETS OZANAM

del 25/11/2020

L’Ozanam continua interattivo e viaggia con i suoi ragazzi con la mente verso nuovi orizzonti e nuovi paesi…

Con la pandemia, che ha colpito tutti noi, anche i bambini dell’Ozanam e i ragazzi dell’Interact, i nostri spostamenti, specialmente all’estero, sono limitati e si comincia ad apprezzare di più tutti i momenti passati in viaggio all’estero o in Italia. 

Proprio questa malinconia dei tempi senza il virus ci ha spinto ad invitare i ragazzi a fare un viaggio virtuale:  oggi abbiamo pensato ai viaggi fatti nel passato e ai viaggi che vorremmo fare un domani. 
Christian e Ylenia in particolare hanno parlato delle loro esperienze all’estero; Christian ricordava quando è stato in Scozia. Ahimè era troppo piccolo per ricordare i dettagli, ma è proprio in questi momenti che la tecnologia ci arriva in soccorso: i suoi genitori infatti gli hanno mostrato le foto del suo viaggio raccontandogli le esperienze vissute. 
Anche Ylenia ha parlato di un viaggio che ha fatto e di uno che farà dopo la sua Prima Comunione. Il primo ha avuto come destinazione il famoso parco Zoomarine, dove, come ci ha raccontato, ha fatto una foto di una foca vera. Il secondo invece sarà diretto in Francia, in particolare a Disneyland Paris, dove sono stati anche altri ragazzi della classe.
Essendo oggi il 25 novembre abbiamo realizzato che esattamente tra un mese festeggeremo Natale. Abbiamo approfondito insieme la provenienza di alcune usanze: Babbo Natale ? È diventato famoso attraverso Father Christmas in America, anche noi pensiamo spesso che lui porta i regali a Natale, perchè la pubblicità ce lo vuole far credere. Ma dietro Babbo Natale c’è San Nicola, il santo di provenienza turca che oggi si trova con le sue reliquie a Bari, nel Duomo. I ragazzi hanno saputo da Lucio del nostro Interact che San Nicola porta i regali ai ragazzi in Germania durante la notte del 6 dicembre: i ragazzi tedeschi posano uno stivale fuori la propria porta nella speranza di trovare un regalo il giorno dopo. I ragazzi dell’Ozanam invece chiedono ai genitori e nonni quando hanno ricevuto  i regali da piccoli. Alla befana magari? Diversi ragazzi sapevano che la Befana coincide con la festa dei Tre Re Magi il 6 gennaio e che la nostra usanza di ricevere regali a Natale è legata proprio alla loro figura : i tre Re Magi hanno portato un dono a Gesù Bambino, la cui nascita festeggiamo a Natale.
Prima di Natale ora verrà Santa Claus, San Nicola, e i ragazzi dell’Ozanam scriveranno una lettera a Babbo Natale, in modo tale che possiamo vedere se esiste e se Babbo Natale risponderà alle loro lettere, che consegneranno attraverso le loro mamme all’Ozanam entro mercoledì prossimo.

Galleria Immagini (1)